“A NOI, TRA BENDE, FOSTI DI CARITA’ L’ANCELLA, MORTE FRA NOI TI COLSE. RESTA CON NOI SORELLA”

0
72
Tempo di lettura: 3 minuti

Margherita Kaiser Parodi, unica donna seppellita nel sacrario di Redipuglia

di Caterina Petrini

Margherita Kaiser Parodi, figlia di Giuseppe Kaiser Parodi e Maria Orlando (figlia di Luigi Orlando), nacque a Roma il 16 maggio 1897. Si arruolò come infermiera volontaria appena diciottenne partendo con la madre Maria e la sorella Olga per l’Ospedale della Croce Rossa di Cividale nel Friuli sul fronte orientale, alle dipendenze dell’Invitta Terza Armata del Duca D’Aosta Emanuele Filiberto di Savoia.

Il 19 maggio 1917 venne coinvolta in un bombardamento con l’ospedale mobile n. 2 di Pieris, nel goriziano. Nonostante la violenza dell’assalto austriaco, rimase al suo posto e prestò cure immediate ai militari feriti. Per il suo comportamento e la sua abnegazione verso i fanti italiani, lo Stato Maggiore del Regio Esercito le conferì la Medaglia di Bronzo al Valor Militare con la seguente motivazione: “per essere rimasta serena al suo posto a confortare gli infermi affidati alle sue cure, mentre il nemico bombardava la zona dove era situato l’ospedale cui era addetta”. Margherita dopo la fine della guerra giunse a Trieste con la madre e la sorella nel novembre del 1918, accompagnate dall’Ispettrice generale delle infermiere volontarie, la Duchessa d’Aosta, moglie di Emanuele Filiberto di Savoia.

A Trieste Margherita continuò a prestare la sua opera di infermiera presso l’ospedale di Servola, affrontando con lo stesso spirito di sacrificio l’epidemia di influenza spagnola che aveva iniziato a diffondersi nel gennaio del 1918 e che nel primo dopoguerra fece milioni di vittime, soprattutto fra i giovani. A causa della fatica, del freddo e delle veglie notturne il suo fisico cedette e il 1° dicembre 1918 morì a causa della spagnola a Trieste a ventuno anni. Il 24 maggio 1923, alla presenza del Duca d’Aosta, fu inaugurato sulle pendici del colle Sant’Elia, di fronte a Redipuglia, in provincia di Gorizia, il cimitero degli Invitti della III Armata (oggi chiamato anche Parco delle Rimembranze), dove vennero traslati i resti di 30.000 caduti. Era un enorme anfiteatro con gironi concentrici in cui erano presenti intrichi di filo spinato, croci improvvisate su cumuli di pietra, suppellettili, cimeli e oggetti personali di uso comune, fra i quali la mantellina nera della crocerossina sorretta da una rozza croce di legno che segnalava la tomba di Margherita.

Ai piedi del cippo fu posta una lastra di pietra con incisi i versi di Giannino Antona Traversi (che collaborò alla realizzazione del cimitero degli Invitti e a cui è intitolato il viale principale): A noi, tra bende, fosti di carità l’ancella; morte tra noi ti colse, resta con noi, sorella. Il Cimitero degli Invitti a causa del deterioramento del tempo fu trasferito nel 1938 al Monumentale Sacrario di Redipuglia, dove alle spoglie di Margherita Kaiser Parodi fu riservato un posto d’onore accanto al sarcofago del Duca Invitto. A Margherita, unica donna seppellita nel sacrario di Redipuglia insieme ad oltre centomila soldati, sono dedicate una strada di Quercianella, frazione balneare di Livorno, e la sede della Croce Rossa italiana di Premariacco in Friuli-Venezia Giulia.


Autrice Caterina Petrini nata nel 1978 a Firenze. Dopo la laurea in Lingue e letterature straniere moderne all’università di Pisa, ha lavorato come educatrice di asilo nido, insegnante di scuola dell’infanzia e bibliotecaria alla biblioteca civica “M.A. Martini” di Scandicci (Firenze). Attualmente è funzionario nella biblioteca “Luigi de Gregori” del Ministero dell’Istruzione e del Merito. Ha pubblicato alcuni racconti e un articolo in varie antologie e riviste di diversi editori.
P.S.: Sitografia, filmografia, fotografia aggiunti dal referente del Blog


BIBLIOGRAFIA
Mozzi, B., Le donne nella Grande Guerra, Biblioteca dei Leoni, Castelfranco Veneto, 2018
Bevilacqua, S. – Cavasin, M., Gli eroi del ’15-’18. Le imprese e i personaggi che hanno scritto la storia, Dario De Bastiani editore, Vittorio Veneto (TV), 2018

SITOGRAFIA (ultimo controllo 13 marzo 2024)
Crocerossina Margherita Kaiser Pa, decorata di medaglia di bronzo al valore militare (Leggi)
Margherita Kaiser Parodi: l’unica donna sepolta al sacrario di Redipuglia (Leggi)
Il Piccolo, 6 aprile 2020 | Margherita Parodi vinta dalla spagnola unica donna sepolta tra i Centomila (Leggi)
UNIMRI – Unione Nazionale Insigniti Ordine al Merito della Repubblica Italiana | Margherita Kaiser Parodi (Leggi)

FILMOGRAFIA
Video Youtube aggiunto dalla redazione (ML)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui