giovedì 18 Luglio 2024 - 14:06

Febbraio, 2023

POLA CITTA' PERDUTA. L'AGONIA, L'ESODO (1945-47) | ROBERTO SPAZZALI E LUIGI FATTORINI

10FebTutto il giornoPOLA CITTA' PERDUTA. L'AGONIA, L'ESODO (1945-47) | ROBERTO SPAZZALI E LUIGI FATTORINIRADIO GIANO PUBLIC HISTORY

Dettagli

ROMA – TRIESTE

GIORNO del RICORDO (10 febbraio 1947-2023)

POLA CITTA’ PERDUTA. L’agonia, l’esodo (1945-47) di Roberto Spazzali

Il Giorno del ricordo è una solennità civile nazionale italiana, celebrata il 10 febbraio di ogni anno, che ricorda i massacri delle foibe e l’esodo giuliano dalmata. Istituita con la legge 30 marzo 2004 n. 92, vuole “conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale”.
Al Giorno del ricordo è associato il rilascio di una medaglia commemorativa destinata ai parenti delle persone soppresse e infoibate in Istria, a Fiume, in Dalmazia o nelle province dell’attuale confine orientale tra l’8 settembre 1943, data dell’annuncio dell’entrata in vigore dell’armistizio di Cassibile, e il 10 febbraio 1947, giorno della firma dei trattati di pace di Parigi. Sono esclusi dal riconoscimento coloro che sono stati uccisi mentre facevano volontariamente parte di formazioni non a servizio dell’Italia.
La data prescelta è il giorno in cui, nel 1947, fu firmato il trattato di Parigi, che assegnavano alla Jugoslavia l’Istria, il Quarnaro, la città di Zara con la sua provincia e la maggior parte della Venezia Giulia, in precedenza facenti parte dell’Italia.

Ne parlano a RadioGianoPH

Luigi FATTORINI
studioso di tematiche di storia contemporanea, si è occupato di vari aspetti relativi alle vicende dei confini orientali d’Italia

Roberto SPAZZALI
storico, insegnante e membro di diversi istituti di ricerca, è autore di numerosi saggi sulla storia della Venezia Giulia, tra cui “Foibe: un dibattito ancora aperto” (1990), “Epurazione di frontiera” (2000), “Radio Venezia Giulia” (2013) e “Pola: città perduta” (2022)

Musiche con licenza d’uso Epidemic Sound

GIANO PUBLIC HISTORY APS
afferente al Centro interuniversitario per la ricerca e lo sviluppo della Public History
Sostienici con il 5×1000 : CF 97901110581

più informazioni

Orario

Tutto il giorno (Venerdì)(GMT+01:00) View in my time

Condividi questo evento