UN SOGNO CHE DIVENTA REALTA’. IL 29 FEBBRAIO 2020

2
73
Tempo di lettura: 2 minuti

Radio Giano Storia Memoria Ricerca e dal 2022 Radio Giano Public History

di Marco Lodi

Il 29 febbraio 2020, un gruppo di amici si ritrovano per parlare di musica e come fare comunicazione culturale, pertanto, Marco Lodi presidente dell’Associazione, Massimo Tarquini e Attilio Virgilio si recano presso un negozio romano per acquistare le prime attrezzature per l’allestimento di una radio web.

Le idee erano tante, ma anche i dubbi e le perplessità nell’avvicinarsi a questo nuovo mondo di comunicazione ancora embrionale per l’Italia. Fortunatamente incontriamo un addetto del negozio che aveva avuto precedenti esperienze in radio locali come anche Massimo Tarquini, ma erano radio che trasmettevano in Modulazione di Frequenza e non via web come questa che stava per nascere. Non occorrono licenze particolari e neanche autorizzazioni, ma bisogna fare attenzione ai diritti d’autore secondo la legislazione vigente.

Si acquistano un mixer, due microfoni, quattro cuffie e la radio ha le sue attrezzature di base. Marco, Massimo e Attilio si procurano un personal computer e iniziano a smanettare, tipico gergo romano, per persone che pur avendo capacità distinte in elettronica, telecomunicazioni ed informatica, non hanno la sufficiente dimestichezza nell’utilizzo.

Dopo un paio giorni si riesce a prendere a familiarizzare con il funzionamento e si cerca un portale dove pubblicare i nostri futuri podcast. Trovato il portale bisogna decidere quali argomenti trattare in radio. Idee e proposte non mancano e, quindi iniziano le trasmissioni. Dopo un mese, arriva la pandemia covid-19 che costringe tutti a casa. La radio web risulterà un mezzo vincente per ritrovarsi e parlare sia di quanto stava succedendo, ma soprattutto di storia, di letteratura, di ambiente, di libri, di musica, di cinema ecc.

Terminato l’allarme pandemia e con l’esperienza acquisita arriva la necessità di avere attrezzature più performanti e di qualità superiore. L’interesse per la radio incuriosisce molti soci e non soci e, quindi le rubriche aumentano, gli ascolti si diffondono oltre i confini nazionali e, vista la qualità e la professionalità dei podcaster gli ospiti aumentano e ci cercano. La radio web funziona!

Oggi, dopo quattro anni di lavoro e di volontariato sono oltre 14.000 i podcast scaricati, 17 sono le rubriche. Oltre che in studio si è iniziato a registrare podcast dal vivo portando le nostre attrezzature nei caffè culturali e nei teatri romani.

Il podcast aspira a diventare un vero e proprio Archivio-audio, fruibile indistintamente a ogni tipologia di ascoltatore, dallo studente di scuola, fino al docente o al semplice appassionato.


Autore: Marco Lodi capo tecnico in Telecomunicazioni e laureato in Scienze storiche del territorio e per la cooperazione internazionale (Univ. Roma Tre)
Foto di Marco Lodi. Le attrezzature della Radio per collegamenti da remoto.



Bibliografia
Damiano Crognali, Podcast. Il nuovo rinascimento dell’audio. Come raccontare, pubblicare, promuovere storie da ascoltare, Roi edizioni, Macerata, 2020
Carlo Emilio Gadda, Norme per la redazione di un testo radiofonico, Adelphi, Milano, 2018
Stefano Tumiati, Manuale audio per il podcast. Impara le basi dell’audio digitale e migliora il suono dei tuoi podcast, Amazon, 2021

Sitografia
Le rubriche di Radio Giano Public History

Le rubriche di Radio GIANO PH

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui