mercoledì 12 Giugno 2024 - 17:34

Febbraio, 2024

AUTOBIOGRAFIA DEL SILENZIO. L'ORCO E LA BAMBINA, poesie | Cinzia MARULLI

13Feb12:000:00AUTOBIOGRAFIA DEL SILENZIO. L'ORCO E LA BAMBINA, poesie | Cinzia MARULLIRADIO GIANO PUBLIC HISTORY

Dettagli

Per la rubrica “Racconta il tuo Libro” Francesco Lioce, scrittore, poeta e membro del direttivo di Giano PHAPS presenta:

AUTOBIOGRAFIA DEL SILENZIO. L’ORCO E LA BAMBINA Poesie, di Cinzia Marulli, LaVitaFelice, 2022

Abstract:
Ho portato dentro di me questo segreto per tutta la vita. Ho iniziato a scriverne otto anni fa, dopo la morte di mia madre. Ma non ho mai pensato di far leggere a qualcuno questi scritti. Nessuno, neanche le persone a me più vicine hanno mai saputo. Ho fatto un lunghissimo lavoro di elaborazione interiore che mi ha portato ad accettare la cicatrice che la violenza subita mi ha lasciato e che, ovviamente, ha condizionato molti aspetti della mia vita.
Autobiografia del silenzio vuole dare voce a tutti quei bambini che, come la me di allora, non hanno la forza e il coraggio di parlare. Sì, coraggio, perché quello che si prova è una vergogna incommensurabile, ci si sente sporchi, talmente sporchi da ritenersi immeritevoli di essere amati veramente. La violenza, quella vera, è nell’anima, ed è quella che segna per tutta la vita condizionandone le relazioni e le scelte. Ora so che bisogna parlarne senza remore, senza giri di parole. Raccontare ciò che si è subito è il passo più importante verso la guarigione. È un gesto d’amore verso sé stessi.
Per questo vi affido la mia autobiografia del silenzio che, finalmente, si è aperta alla parola, passando attraverso la conoscenza del male fino allo splendere del bene.

Cinzia MARULLI
Poetessa e saggista
Cinzia Marulli è nata a Roma il 6 marzo 1965 dove tuttora risiede. Ha studiato all’università «La Sapienza» di Roma sino-indologia e sta traducendo alcuni tra i principali poeti cinesi contemporanei e in particolare i poeti brumosi (Bei Dao, Mang Ke e altri). È curatrice della collezione di quaderni di poesia Le gemme (Ed. Progetto Cultura) e promotrice culturale di rassegne di poesia. Ha partecipato a vari festival internazionali di poesia all’estero e le sue poesie sono state tradotte in cinese, greco, inglese e spagnolo e pubblicate in Cina, Bolivia, Colombia, Ecuador, Messico e Spagna. Ha rappresentato l’Italia in diversi Festival di Poesia internazionali (America Latina e Lussemburgo). In collaborazione con il Gatestudio Records, ha realizzato progetti di videoarte. Nel 2016 è la vincitrice della 1^ edizione del premio di Poesia Casa Museo Alda Merini per cui, nel 2017, darà alle stampe La casa delle fate. Pubblicazioni: Agave (LietoColle, 2011); Las Mantas de Dios – Le coperte di Dio (Ed. Progetto Cultura, 2013) Percorsi (La Vita Felice, 2016)

Mariella DE SANTIS
Poetessa
Mariella De Santis è nata a Bari in un raro giorno di neve del 1962. Vive tra Roma e Milano. Nel 1991, per la sezione inediti, viene segnalata al Premio Internazionale Eugenio Montale. È autrice teatrale rappresentata in rassegne e festivals. Con Gilberto Finzi è curatrice di Menhir, opera omnia di Delfina Provenzali (Milano, 2004). È stata vice direttore della rivista “Smerilliana, luogo di civiltà poetiche”. Il primo libro di poesia è Da luoghi incerti (Bologna, 1993), nel 2014 è uscito La cordialità, per Nomos Edizioni, edizione bilingue con traduzioni di Anthony Robbins. Nel 2015 Leggeredizioni ha ripubblicato l’edizione rivista e ampliata di Vinerotiche e altre delizie (1996, 2004), di cui prossima pubblicazione in tedesco.

Marco Lodi
Regia, editing, grafica, musiche con licenza d’uso Epidemic Sound

GIANO PUBLIC HISTORY APS
afferente al Centro interuniversitario per la ricerca e lo sviluppo della Public History
Sostienici con il 5×1000 : CF 97901110581

più informazioni

Orario

(Martedì) 12:00 - 0:00(GMT+01:00) View in my time

Condividi questo evento